terremoto irpiniaDomenica 23 Novembre 1980 Una scossa sismica di magnitudo 6,9 devasta diverse zone tra la Campania e la Basilicata. Il terremoto dell’Irpinia provoca danni ingentissimi soprattutto nell’area del Vulture. Numerosi paesi distrutti; i morti saranno quasi 3.000. Giornata del ricordo in Irpinia per le vittime del terremoto che il 23 novembre del 1980 seminò morte e distruzione: quasi tremila morti, 9.000 feriti, 300mila senza tetto, 150mila abitazioni distrutte. Trentaquattro anni dopo l’evento che con una magnitudo 6.9 della scala Richter colpì soprattutto una vasta area compresa tra l’Alta Irpinia e la Basilicata, numerose le manifestazioni per ricordare quanto accadde alle 19.34 di quella domenica.

Video:

Pubblicato da red. prov. “Alto Casertano-Matesino & d”

Annunci