Governi mondiali


costarica stato di pace LA PRESIDENTESSA della COSTARICA LAURA CHINCHILLA MIRANDA ha dichiarato: “Da quando abbiamo deciso di abolire l’esercito, siamo diventati il paese più sicuro in Centro America. (altro…)

Pubblicità

scie chimicheLe scie chimiche ci stanno uccidendo ?

La teoria del complotto delle scie chimiche presuppone che alcune tracce lasciate dagli aerei sono chimiche o agenti biologici deliberatamente spruzzate ad alta quota per scopi riservate al pubblico in generale e diretto da vari (altro…)

Hugo-Chavez(di Andrea De Luca) Il presidente del Venezuela, Hugo Chavez, operato nei mesi scorsi di cancro, è morto a Caracas. Lo ha annunciato in tv il vice presidente e suo delfino designato, Nicolas Maduro. I funerali di Chavez si svolgeranno venerdì 8 marzo. Chavez è stato presidente del Venezuela dal 1999 alla morte. Promosse la sua visione di socialismo nazionale, integrazione dell’America Latina e anti-imperialismo. Fu inoltre un acceso critico della (altro…)

QUESTA IMMAGINE DENUNCIA QUANTO STA AVVENENDO SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. ORRORE! NON SI PUO’  RESTARE FERMI A GUARDARE SENZA CONDANNARE GLI AUTORI DI QUESTI CRIMIN CONSTRO L’ UMANITA’ SI INTERVENGA PER PORRE IMMEDIATAMENTE FINE A QUESTI GENOCIDI! BAMBINI INNOCENTI UCCISI SOTTO LE BOMBE ISRAELIANE. MALEDETTI VOI CHE UCCIDETE I VOSTRI FIGLI! L’umanità, (altro…)

ATTENZIONE! A CAUSA DEL MALTEMPO la MANIFESTAZIONE E’ STATA RINVIATA al 3 NOVEMBRE 2012

Pietramelara(Ce)- I giovani di Pietramelara per il giorno di halloween, il 31 ottobre, presentano la seconda edizione di ‘Terrore al borgo’, rappresentazione horror teatrale che andrà in scena nell’affascinante scenario del borgo medioevale di Pietramelara. Con quel tocco di timore e mistero in tema col giorno di halloween, ‘Terrore al borgo’ sarà una rappresentazione teatrale, come la scorsa edizione, itinerante. Infatti le tante zone delle splendido borgo medioevale di Pietramelara faranno da scenografia naturale per (altro…)

In un tempo di pausa dove a tutto si pensa tranne che volgere lo sguardo un pò più in la verso quella fetta di mondo che ci circonda, distratti dalle ferie, dalle feste di piazza e dalle varie baldorie di passaggio, il nostro portale che usa questo strumento unicamente per “Informare“, non poteva non interessarsi di quello che sta accadendo in una importante fetta del nostro (altro…)

Spagna – (di Daniele Grasso) Aumento dell’ IVA al 21%, eliminazione della tredicesima per i dipendenti pubblici e diminuzione dei giorni liberi, riduzione del sussidio di disoccupazione, tagli al sistema pensionistico e 600 milioni di risparmi (altro…)

Conca della Campania(Ce)– (A cura del dott. Antonio da Conca) Signori carissimi, si conoscono da poco i risultati del voto politico in Grecia. In breve, un Paese alla morte sociale, ha votato partiti pro banche. L’unico partito a favore del signoraggio, Alba Dorata, impunemente definito dai media Continua a leggere

La Teoria dei complottisti, di ADAM KADMON. Se n’é parlato alla puntata di Mistero in onda il  14 Giugno 2012 su Italia 1

In questo periodo storico si va a rafforzare l’ipotesi, fra molti pensatori Continua a leggere

Alife(Ce)- ( Di Raffaele De SISTO) John Perkins è stato per molti anni uno degli economisti più importanti del mondo. Ha lavorato direttamente con i responsabili della Banca Mondiale, FMI e altre istituzioni finanziarie globali. Ha lasciato il suo lavoro circa 20 anni fa. Sentiva che era sbagliato giocare un ruolo chiave nella creazione di un impero mondiale a scapito dei meno avvantaggiati del mondo. Che cosa è un sicario dell’economia? Professionisti ben pagati, che barando paesi in tutto il mondo, per migliaia di miliardi di dollari. Essi fanno a fluire denaro dalla Banca Mondiale, All’Agenzia statunitense per lo Sviluppo Internazionale (USAID), e le altre organizzazioni straniere ‘aiutando’ le casse di grandi imprese e le tasche di poche famiglie ricche che controllano le risorse naturali del pianeta. Il suo compito era quello di convincere i paesi che erano d’importanza strategica per gli Stati Uniti ad accettare prestiti enormi per lo sviluppo delle infrastrutture e per assicurarsi che i progetti lucrativi “I contratti”fossero dati a Continua a leggere

di Helga Zepp-LaRouche, Presidente del Movimento Solidarietà tedesco (BüSo) – 19.11.2011

“Temo che sarà un fait accompli…. Accadrà un mattino: ci sveglieremo e l’attacco sarà stato condotto”.

Così ha dichiarato recentemente all’ agenzia stampa EIR il Gen. Joseph Hoar, ex comandante in Capo del Comando Centrale statunitense, a proposito del pericolo di un attacco militare contro l’Iran. Pochi Continua a leggere

Israele potrebbe attaccare l’Iran, accusato dallo Stato ebraico di essere in grado, al presente, di realizzare quattro bombe atomiche. Lo afferma il segretario alla Difesa statunitense, Leon Panetta, in una dichiarazione riportata oggi da alcune testate americane. La guida suprema iraniana, Alì Khamenei, risponde duramente: “Non recederemo dal nostro programma nucleare; libereremo Gerusalemme e le terre palestinesi”. Ma c’è il rischio di un intervento armato contro Teheran? Giancarlo La Vella lo ha chiesto a Giorgio Alba, esperto di nucleare della Rete Italiana Disarmo:

R. – Sono notizie basate non su previsioni concrete, ma su valutazioni del possibile rischio. Attualmente, Israele non ha preso alcuna decisione Continua a leggere

In questi ultimi giorni stiamo osservando delle scene sconcertanti negli Stati Uniti.

Perché noi americani continuano ad agire come se niente fosse, e tenere la testa sotto la terra.  Abbiamo bisogno di svegliarci. Merda sta davvero sul punto di esplodere e qui stiamo continuando a vivere come se tutto va bene.  Non capisco ed è spaventoso.”

Questo è il commento (http://www.eutimes.net/2012/01/massive-us-troop-movements-in-california-raise-russian-concerns/) di un cittadino americano riguardo a quello che sta accadendo: Continua a leggere

Tutto il sistema bancario é una grossa menzogna. Tutte le nostre banche non hanno soldi, ci prestano il nulla. Quando ci prestano 10.000€ in realtà rischiano solo l’1% di quella cifra. Loro non ce li hanno quei soldi, per ogni 10.000€ hanno effettivamente solo 100€ in cassaforte. Se noi non gli restituiamo i 10.000 loro in realtà perdono solo 100€. Per loro i soldi hanno solo un valore di facciata.

Possono creare 10.000 con un click del mouse. Sul nostro conto compariranno i soldi. Loro si devono solo preoccupare che in cassaforte abbiano l’1% della somma che gli chiediamo.

Tutte quelle manfrine, quando vogliamo accendere un mutuo, fanno parte di una grande recita, volta a pigliarci tutti in giro. Come si permettono di centellinare il nostro patrimonio e di ipotecare i nostri Continua a leggere

di Mark Weber dal sito Institute for Historical Review traduzione di Gianluca Freda

“…Coloro che parlano di ‘democrazie’ e ‘dittature’, semplicemente non capiscono che in questo paese ha avuto luogo una rivoluzione, i risultati della quale possono essere considerati democratici nel senso più alto di questo termine, se la democrazia ha un concreto significato…”

(Discorso di Adolf Hitler al Reichstag, 30 gennaio 1937)Per affrontare la massiccia disoccupazione e la paralisi economica della Grande Depressione, tanto il governo americano quanto quello tedesco lanciarono programmi innovativi e ambiziosi. Se le misure varate col “New Deal” del Continua a leggere

The Network of Global Corporate Control è il titolo di uno studio pubblicato dalla Scuola politecnica di Zurigo sulle 43 mila più grandi imprese mondiali. La ricerca ha svelato che 147 di esse, da sole, controllano il 40 per cento del valore totale delle multinazionali. Siamo di fronte alla prova dell’esistenza di una teoria del complotto?
 

(di Rodolfo Casadei) Nel giorno in cui la Svizzera torna a fare notizia sui giornali italiani come rinnovato rifugio di capitali in fuga e come destinazione di personaggi noti che hanno fatto ricorso al suicidio assistito, non si può tralasciare lo studio Continua a leggere

Una vera catastrofe umanitaria, tra denutrizione e mancanza di farmaci negli Ospedali

Duecento casi di bambini in pericolo, denutriti, «perchè i loro genitori non sono in grado di alimentarli come si deve». Non è il medioevo, è la Grecia del 2011. «Quando ho letto questa notizia – confessa Debora Billi – pensavo fosse l’esagerazione di qualche blog catastrofista, tanto mi sembrava incredibile». Invece è l’Ansa, che cita il sito “Newsit”. E’ la maggiore agenzia di stampa italiana a confermare la storia: quei 200 piccoli europei sono davvero alle Continua a leggere

Washington, – Pacchi per aiutare le famiglie più povere a festeggiare il Ringraziamento sono stati distribuiti da Barack e Michelle Obama, aiutati dalle figlie, alla Capital Area Food Bank, associazione che si occupa della raccolta e della distribuzione di cibo ai più poveri, di Washington.

La scena è ormai una classica ‘photo opportunity’, insieme a quella del tacchino graziato, del Thanksgiving della Casa Bianca, ma assume un significato particolare quest’anno in cui almeno un americano su tre si trova a festeggiare il Ringraziamento in situazione di povertà. Continua a leggere

Situazione politica Italia: “Chi é Mario Monti”. Ascoltare molto attentamente quanto si dice in questo video

Pubblichiamo la seguente segnalazione pervenutaci dal sindacalista “Lino Martore“. L’articolo é tratto dal sito “Disinformazione”, o meglio quello che non ci dicono, oltre la verità ufficiale.

Da Tre-Monti ad un Monti: il Calvario Marcello Pamio – 11/11/11

Oggi 12 novembre 2011 si è dimesso il Premier Silvio Berlusconi! 
Casualmente, lo stesso giorno di 215 anni fa, Napoleone si arrese agli austriaci nella battaglia di Caldiero! Certamente il parallelo tra il condottiero francese e l’omino di Arcore è una bestemmia, ma la coincidenza della data è veramente interessante…
Tutta colpa di Silvio Berlusconi. Se l’Italia è in rovina è colpa sua. Non ha fatto nulla per questo paese, se non leggi ad personam”.
La colpa è di una persona e adesso che si è dimesso, avremo risolto tutti i problemi nazionali. Continua a leggere

Cosa è successo alla democrazia in Italia?

Alife(Ce)- (di Raffaele De Sisto) La democrazia richiede almeno tre parti, le decisioni importanti vengono prese a cielo aperto. L’opinione pubblica e i suoi rappresentanti hanno l’opportunità del dibattito e di influenzarli. E quelli che prendono le decisioni importanti sono responsabili nei confronti degli elettori. Questi principi in Italia in questi giorni sono andati in ritirata! La domanda che mi pongo, alla luce di quello che é successo in queste ultime settimane in Italia é questa: qual è il destino della democrazia in Italia e soprattutto Continua a leggere

Violenza chiama violenza, guerra chiama altra guerra..Occorre riflettere che l’ uomo sta andando oltre il limite consentito e che bisogna urgentemente fare un’ inversione di rotta prima che sia troppo tardi….In Siria il regime di Bashar Assad fa strage di civili nella città di Hama, teatro di manifestazioni contro il Presidente. Servizio di Stefano Pizzetti. Tratto da Tg3 del 31/07/2011 – http://www.tg3.rai.it

Anche gli Usa condannano la repressione governativa sui protestanti che domenica ha fatto 130 morti

In seguito alla repressione governativa delle manifestazioni di protesta che vanno Continua a leggere

Il Corno d’Africa è sull’ orlo del disastro umanitario. Oltre 10 milioni di persone stanno lottando per la sopravvivenza a causa di quella che l’Onu ha definito “la più grave siccità degli ultimi 60 anni”, che sta mettendo in ginocchio la regione orientale africana, tra Somalia, Kenya ed Etiopia. Continua a leggere

Purtroppo un’altro incidente alla centrale nucleare Calhoun nel Nebraska (alle piscine del combustibile esaurito).
Località: Nebraska USA.
Nome: Fort Calhoun
Tipo centrale: Acqua pressurizzata.
Anno attivazione: 1973
Situazione prima di incidente: stato massima allerta causa esondazione Missouri. Reattore disattivato per sostituzione barre di uranio. Reattore carico ma spento. Continua a leggere

BOMBARDARE IL PROPRIO POPOLO. Sui bombardamenti in Libia (di Giovanni Lafirenze)
E’ vero, la storiografia indica il Generale italiano Giulio Dohuet come uno dei primi teorici del bombardamento aereo a danno della popolazione militare e civile, infatti nel 1911 il primo attacco dal cielo che la storia ricorda è compiuto in Libia (la guerra italo/turca) e precisamente nel territorio di Ain- Zara, a compiere l’incursione è un pilota genovese, il tenente Giulio Gavotti, il quale alla vista di alcuni “militari” decide di perdere quota e lascia precipitare i primi rudimentali ordigni. Ma le idee del Generale Dohuet lentamente prendono corpo e nella Grande Guerra, grazie ai “dirigibili” si trasformano in Continua a leggere

Italia- (Di Giampiero Casoni) Se lo sarebbe davvero mai aspettato, Mr President, di vedersi una barrique di cerone in doppiopetto blu circumnavigare il tavolo del G8 francese, addestrare passin passino un fotografo e venirgli a berciare così, senza preamboli, senza precedenti, senza un goccio di sugo Continua a leggere

Spagna- Ci giungono notizie dalla Spagna che migliaia di giovani si riversano nelle piazze a manifestare contro la crisi che viene sempre fatta pagare ai soliti noti, la Spagna del finto-sinistro Zapatero tanto apprezzato dai paraculi finti oppositori italiani.Quì da noi si stà vivendo una mefitica euforia ….la speranza fondata della debacle berlusconiana a Milano e Napoli fa dimenticare a tanti, chi c’è dietro agli avversari del duo nazi-razzista PDL-Lega, dietro a quelli che tanti vedono come i possibili eroi di questa tarda priamavera Continua a leggere

Piedimonte Matese(Ce)- Finalmente sono giunte a termine tutte quelle passarelle e sfilate di moda dei nostri “santi protettori” con i loro monologhi su promesse che non manterranno mai perché non sono uomini di parola, ma soltanto “politici”. Le sfilate più belle sono state quelle dove si inneggiava alla libertà e alla giusta giustizia, senza preoccuparsi che, purtroppo, il Paese meno libero e con dittatura è proprio il nostro. Dico questo perché abbiamo un’ informazione di stampa (per fortuna non tutta!) che soprattutto per quanto riguarda le vicende Continua a leggere

Pagina successiva »