Camigliano


presepe vivente 3camiglianoIl 04 e 05 Gennaio 2014 a CAMIGLIANO (CE) 0re 17:30 la Comunita’ di Camigliano con il contributo della Proloco di camigliano,il comitato di gemellaggio, il gruppo iclam Cristo (altro…)

Annunci

Camigliano(Ce)– Da Sabato 30 e 31 luglio  10° EDIZIONE DELLA MOSTRA/FIERA: ARTE TRADIZIONE E PRODOTTI TIPICIMUSICA POPOLARE, SPETTACOLI PER BAMBINI, ARTISTI DI STRADA , BOTTARI DI MACERATA, STANDS GASTRONOMICI CON PRODOTTI TIPICI, ARTIGIANATO, ANTIQUARIATO, RESTAURO ARTISTICO, CESTELLI IN VIMINI, LAVORAZIONI IN FERRO IN BRONZO, LAVORAZIONI IN VETRO, PRODOTTI CON MATERIALE RICICLATO ECC.

PROGRAMMA DELL’EVENTO

SABATO 30 LUGLIO

LABORATORIO DI TAMMORRA ALLE ORE 20.00
ED APERTURA DEGLI STANDS
MUSICA POPOLARE CON “I PICARIELLI DI SALERNO”
Continua a leggere

Camigliano(Ce)- Convegno: “Olivicoltura e biodiversità: strategie di salvaguardia delle cultivar locali”. Camigliano, 8 aprile 2011 , ore 16,30 – Centro Polifunzionale – Via Rocco Continua a leggere

Le vittime, Silvana Guarrazzi e Antonella Lanna, di 50 e 18 anni

 Nella foto a sx le vittime, Silvana Guarrazzi e Antonella Lanna, di 50 e 18 anni

 

Grazzanise e Camigliano(Ce) — Un Ferrari lanciata ad oltre 200 chilometri orari diventa un’ arma micidiale che spezza la vita di due donne. Un tragico incidente ha funestato la tranquilla routine di due paesi: Grazzanise e Camigliano. Due donne, Silvana Guarrazzi e Antonella Lanna— madre e figlia— hanno trovato la morte violenta durante il percorso che quasi quotidianamente le portava da Grazzanise a Camigliano dove Silvana, 50 anni, era nata e dove vivono ancora la madre, due fratelli e due sorelle. Antonella studiava all’ Istituto tecnico Continua a leggere

Camigliano(Ce)- (di Enrico Scotton) La vicenda di Vincenzo Cenname, sindaco di Camigliano (Caserta), rimosso dalla carica nonostante abbia portato il suo Comune oltre quota 65% nella raccolta differenziata dei rifiuti, rischia di non rimanere un caso isolato. Oggi la Camera, durante l’ esame in aula del decreto sull’ emergenza in Campania, ha bocciato un ordine del giorno presentato dall’ on. Simonetta Rubinato che chiedeva al Governo di modificare “una norma iniqua che punisce gli amministratori virtuosi”.  Sull’ argomento si è aperto un vivace dibattito dopo che la deputata del Pd ha invitato il ministro dell’ Ambiente, Stefania Prestigiacomo, a riflettere sulle conseguenze che il testo normativo del decreto avrà in futuro. “Siamo di fronte ad un paradosso – ha spiegato l’ on. Rubinato – perché se un sindaco non raggiunge la percentuale fissata di raccolta differenziata nel suo Comune viene sanzionato con la nomina di un Continua a leggere

Italia- (di Enrico Scotton) “Casi come quelli di Vincenzo Cenname, sindaco di Camigliano rimosso dalla carica nonostante avesse portato il suo Comune a quota 65% nella raccolta differenziata dei rifiuti, non debbono più ripetersi. E’ soltanto valorizzando l’ impegno di amministratori come lui, capaci di raggiungere risultati importanti in una regione dove si vive in continua emergenza, che si potrà invertire la rotta”. Lo sostiene l’ on. Simonetta Rubinato (nella foto in alto ), deputata del Pd, che oggi ha presentato due emendamenti al decreto sulla gestione del ciclo dei rifiuti in Campania in discussione alla Camera. “Il caso di Vincenzo Cenname (foto 2 a dx) ha provocato vasta eco nel Paese ” ricorda la parlamentare veneta -. Per questo ho presentato due emendamenti per chiedere al Governo di modificare il decreto legge introducendo delle norme che mirano a premiare i comportamenti virtuosi degli amministratori locali. Spero che la maggioranza accetti di confrontarsi in Aula”. Il primo emendamento impedisce che possano ripetersi vicende come quella di Vincenzo Cenname, prevedendo che “non sia sufficiente per rimuovere un Continua a leggere

Caserta- Dopo la recente e partecipata assemblea del movimento svoltasi il 17 u.s., durante la quale era stato ratificato lo statuto, avviato il rilancio delle attività del movimento e si era proceduto all’elezione dei membri del Coordinamento Provinciale, prosegue il percorso politico ed organizzativo del movimento Speranza Provinciale. Giovedì 25 novembre si è tenuta la prima riunione del Coordinamento Provinciale nel corso della quale sono stati costituiti i gruppi di lavoro finalizzati a rendere operativo l’organismo provinciale; sono stati individuati i componenti del gruppo politico, di quello organizzativo e di quello preposto alla comunicazione. A Continua a leggere

Pagina successiva »